167591.t.W320.H200.M4

EuroGroup Laminations, società quotata su Euronext Milan e attiva nella progettazione e nella produzione di statori e rotori per motori e generatori elettrici, ha chiuso il 2022 con ricavi pari a 851,1 milioni di euro, in aumento del 52,8% rispetto al 2021. La crescita ha caratterizzato entrambi i segmenti operativi: EV & Automotive a +63,5% e Industrial a +47,6%.

L’EBITDA del 2022 è stato pari a 103,3 milioni di euro, in deciso aumento +72,8% rispetto al 2021 59,8 milioni portando la marginalità a 12,1% rispetto a 10,7% nel 2021. Tale andamento è stato principalmente favorito, oltre che da un effetto di leva operativa, anche dal maggiore contributo del segmento EV & Automotive.

L’utile dell’esercizio nel 2022 ha raggiunto 43,8 milioni di euro, risultato più che doppio +111,6% rispetto al 2021 20,7 milioni, derivante dalla combinazione di un positivo andamento della gestione operativa, un aumento meno che proporzionale degli oneri finanziari a fronte di un aumento dell’indebitamento finanziario durante il periodo, e di alcune voci non ricorrenti.

EuroGroup Laminations conferma la continua crescita del portafoglio ordini del segmento EV & Automotive, che raggiunge un valore stimato pari a € 5,8 miliardi al 28 febbraio 2023, con un’ulteriore pipeline di ordini in fase di discussione di circa € 3,4 miliardi.

Nonostante l’aumento degli investimenti netti e del Capitale Circolante Netto Commerciale, il rapporto Indebitamento finanziario netto su EBITDA è rimasto sostanzialmente in linea con il dato al 31 dicembre 2021, risultando pari a 2,5x. L’Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2022 si è attestato a 259,4 milioni, rispetto a 151,7 milioni al 31 dicembre 2021. Tale dato non include l’effetto dell’aumento di capitale di 250 milioni completato nell’ambito del processo di quotazione, perfezionatosi dopo la chiusura dell’esercizio.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *