Negli ultimi anni Enrico Papi in più occasioni si è definito fluido, ha detto in diversi contesti di non amare le etichette e l’ha ribadito anche qualche settimane fa in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il conduttore de La Pupa e il Secchione sul noto quotidiano ha fatto chiarezza sul suo orientamento e su quello che intende per fluidità. Il presentatore ha spiegato che potrebbe tranquillamente innamorarsi anche di un uomo.

“La fluidità? Non credo di aver fatto una grande scoperta. Ho sempre pensato che questa distinzione tra il macho che non deve chiedere mai e la donna fragile che va salvata non ha senso. Io potrei innamorarmi di un uomo o di una donna allo stesso modo, mai avuto nessun tipo di preclusione. L’amore per un uomo? Potrebbe capitare e non ci trovo niente di male o di strano.

Mia moglie? Ci autosopportiamo: ognuno di noi ha più difetti che pregi e per stare insieme bisogna saper apprezzare soprattutto i difetti. La nostra unione non fa notizia, anche se in realtà dovrebbe: due che stanno insieme da 25 anni assomiglia a una perversione”.

Viva la sincerità.

Enrico Papi: “Io sono attratto dal bello”.

“La fedeltà ha a che fare più con lo spirito che con il corpo. Credo che gli essere umani non siano fatti per la monogamia. – ha dichiarato Enrico papi al settimanale Chi. – L’importante in una coppia è che ci sia sempre trasparenza e soprattutto rispetto. Personalmente sono molto attratto dal bello. La fedeltà per come ce la raccontano non penso che esista. Chi afferma il contrario per me mente sapendo di mentire.

Se perdonerei mai un tradimento di mia moglie? Sì lo farei. Sono certo che lo farebbe anche lei, è troppo intelligente per non dare peso alle giuste priorità in un amore. Noi dopo 25 anni siamo ancora molto complici, ma anche amici, amanti, marito e moglie e ci compensiamo in molte cose. Se sono fluido? Posso definirmi così. Però non sono uno che ama molto le etichette. Anche ai miei figli ho insegnato di cercare la felicità, in qualsiasi forma”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *