Proprio come i figli Edoardo e Guendalina Tavassi, anche Emanuela Fuin non ha peli sulla lingua e non si fa problemi a dire quello che pensa. La mamma del gieffino in questi giorni ha lanciato frecciatine al GF Vip ed ha anche replicato ad un tweet di Antonella Fiordelisi.

L’ex fidanzata di Francesco Chiofalo ha scritto: “Avrò anche i modi sbagliati, ma non mi sono mai sbagliata“. Il tweet è stato pubblicato poche ore dopo che è scoppiata una polemica per delle parole che Tavassi ha riservato a Micol Incorvaia durante una litigata. Al post della dottoressa, Emanuela Fuin ha risposto con una perla: “Chi crede di non sbagliare mai, nuota nel mare dei suoi errori“.

La donna se l’è presa anche con il GF Vip, che non avrebbe inserito nessuna foto di Edoardo Tavassi in un collage sui finalisti: “Vi siete dimenticati che c’è Tavassi in finale? O non avevate una foto con lui? Ovviamente si sono dimenticati di mettere Edoardo nelle foto dei finalisti. Manca solo lui. Fino alla fine! Li dovrebbero mettere sempre tutti“.

Dopo queste uscite direi che gli autori dovrebbero prendere seriamente in considerazione Emanuela per il GF Vip 8!

Emanuela Fuin contro Antonella Fiordelisi: “Lei lo allontana dagli amici”.

La stilettata sotto al tweet di Antonella Fiordelisi non stupisce, Emanuela Fuin qualche settimana fa al GF Vip Party ha criticato l’ex gieffina.

“Ci sono coppie in quella casa che litigano tutto il giorno. Però l’amore non è sofferenza, ma dovrebbe essere serenità e stare bene. Queste relazioni piena di rabbia secondo me sono tossiche. Ho visto il padre di Edoardo Donnamaria che ha detto che l’amore è sofferenza, io non la penso così.

Il rapporto tra mio figlio e Donnamafria? Credo che il loro legame sia un po’ condizionato, Donnamaria si avvicina a Edo quando discute con la sua fidanzata. Lei poi lo vuole allontanare dai suoi amici e questo non è bello. Se vuoi bene a un ragazzo non lo metti contro chi gli vuole bene. Questa roba può essere in un fidanzamento di ragazzini. Mi dispiace però che lui la segue”.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *