Al meeting annuale con gli azionisti di Tesla, il CEO Elon Musk ha parlato di recessione nell’immediato futuro degli Stati Uniti. “Fare previsioni macroeconomiche è sempre sbagliato, ma la mia idea è che abbiamo superato il picco dell’inflazione e che avremo una recessione”, ha detto l’uomo più ricco del mondo. “Sono solo supposizioni, pura speculazione. Ma credo ci sarà una recessione blanda per 18 mesi, più o meno”. Musk ha detto anche che nei prossimi mesi i prezzi dei prodotti Tesla scenderanno, in virtù del calo dell’inflazione. Sono mesi che gli economisti avvertono di un’imminente recessione negli Usa, e nell’ultimo anno quasi tutte le aziende più grandi hanno effettuato tagli al personale più o meno ingenti. Tesla ha tagliato il 10 per cento del personale amministrativo e la rivale Ford si prepara a licenziare 8 mila persone, secondo Bloomberg. L’organizzazione atta a dichiarare quando il paese entra effettivamente in recessione, il National Bureau of Economic Research, non si è ancora espressa a riguardo.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.