Dire Straits, Making Movies: tutto sull’album che permise alla band di fare ingresso nel nuovo decennio con un suono roots rock radio-friendly.

Con l’album Making Movies, i Dire Straits hanno varcato il nuovo decennio infonendo alle canzoni il loro stile prettamanete roots-rock, diventato un tormentone degli anni ’80. L’album fu pubblicato il 17 ottobre di quell’anno e fece il suo debutto nelle classifiche nel Regno Unito il 25 del mese.

Il fratello di Mark Knopfler, David, lasciò la band durante le sessioni di registrazione dell’estate 1980. Mark rimase come unico chitarrista e forza compositrice del gruppo, dotato di ambizioni adatte a quelle di una band i cui due album precedenti avevano entrambi raggiunto il quinto posto nel Regno Unito.

Le sue canzoni andavano sempre più oltre i sei e gli otto minuti, consentendo al gruppo di mostrare i muscoli con brani del calibro di Tunnel Of Love, che incorpora il tema del musical molto amato di Rodgers & Hammerstein del 1945, Carousel, prima di deviare – in seguito – in una svolta jazzistica.

Dire Straits, Making Movies: i brani

Come suggerisce il titolo dell’album, Making Movies, le canzoni di Knopfler stavano prendendo la forma di mini-film, grazie al focus narrativo dei suoi testi. Quando Romeo si avvicina a Giulietta nella canzone intitolata agli amanti sfortunati, proponendole con i toni ruvidi di Knopfler (“Tu ed io, piccola, che ne dici?“), il momento è allo stesso tempo intimo e cinematografico.

Il video di Romeo and Juliet:

Il merito va anche al produttore Jimmy Iovine, che, dopo aver gestito gli album Born To Run e Darkness On The Edge Of Town di Bruce Springsteen, era abile nel dare alle preoccupazioni di una piccola città un fascino universale.

Basti pensare a Expresso Love – ​​costruita su chitarre increspate e la voce roca di Knopfler – che tende verso l’epicità, in virtù del suo suono di chitarra stratificato e tastiere evocative fornite da Roy Bittan, in prestito dalla E Street Band di Springsteen.

Dire Straits, Romeo and Juliet al pari di Sultans of Swing

Non sorprende che Romeo and Juliet abbia raggiunto la posizione numero 8 nel Regno Unito, eguagliando il miglior brano precedente dei Dire Straits, l’instancabile Sultans Of Swing. L’album Making Movies, invece, raggiunse la posizione numero 4, aprendo la strada di una corsa in vetta alle classifiche – basata su tre album – che iniziò con Love Over Gold del 1982.

Musicista
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarrista-chitarra-ascolta-musica-768532/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarrista-chitarra-ascolta-musica-768532/



Fonte