Strasburgo ha condannato l’Italia per aver detenuto in condizioni inumane e degradanti 4 migranti minorenni

Un migrante (Afp)
Un migrante (Afp)

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per aver detenuto in condizioni inumane e degradanti 4 migranti minorenni (3 provenienti della Gambia e uno del Ghana) nell’hotspot di Taranto nel 2017. La Corte ha stabilito che l’Italia deve versare a questi 4 minorenni “6.500 euro a ciascuno dei ricorrenti” e “4.000 euro per le spese legali”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *