FLORIANOPOLIS – Ad appena 4 giorni dalla ripresa dell’attività calcistica, in Brasile si ferma di nuovo, a causa del coronavirus, uno dei campionati ‘estaduais’, ovvero regionali. Si tratta di quello dello Stato di Santa Catarina che nel week-end avrebbe dovuto mandare in campo le partite di ritorno dei quarti di finale. A far bloccare tutto è stata la notizia della positività di 14 membri della Chapecoense. Notizia confermata dallo stesso club che, però, non ha voluto precisare l’identità di coloro che sono risultati positivi. Sembra comunque che la maggior parte siano calciatori.

Rinviate anche le altre tre partite

Le autorità locali, su indicazione di quelle sanitarie hanno deciso, di conseguenza, prima di cancellare la partita fra Avaì e Chapecoense (club fra i quali c’è una rivalità molto accesa) e poi le altre tre gare, ovvero Marcílio Dias-Criciuma, Figueirense-Juventus e Brusque-Joinville. Anche all’interno di queste altre squadre, tra l’altro, negli ultimi giorni si sono registrarti casi di coronavirus, che hanno riguardato un allenatore e 5 giocatori.



Fonte