Ci sono tantissimi file che spesso vengono eliminati solo per errore: ebbene, in tutti questi casi, poter contare su un valido software che possa effettuarne il recupero sarebbe davvero un grande aiuto. Sul web ci sono tanti software sviluppati per soddisfare tale necessità, ma sono ben pochi quelli che riescono a garantire affidabilità e sicurezza in questo tipo di operazioni. Uno di questi risponde certamente al nome di EaseUS Data Recovery Wizard.

Questo software risulta piuttosto intuitivo e di facile installazione: promette di ripristinare in modo permanente quei file che siano andati perduti o comunque che siano stati cancellati, ma anche foto, video ed e-mail. Potrà risultare di importanza cruciale anche per effettuare un’operazione di ripristino dati che siano stati eliminati dal cestino oppure da una scheda di memoria ma anche dalla fotocamera digitale (magari al ritorno da un viaggio ricco di esperienze fotografiche da salvare oppure dopo una sessione sul cantiere di lavoro documentata con dovizia). Inoltre consentirà di ricongiungersi con quei dati accidentalmente cancellati, in caso di attacco di virus oppure di perdita di partizione ma non solo.

Con la versione ‘Free’ del software ‘Data recovery wizard’ per Windows dopo un veloce download sarà possibile recuperare fino a due Giga di dati, ripristinare dati che siano stati cancellati o erroneamente formattati e resi comunque inaccessibili. Si potranno poi recuperare i dati dalle partizioni cancellate, nascoste o perse. Nel caso in cui le necessità siano più specifiche – sempre ricordando che esistono versioni ad hoc anche per Mac, iOS e Android – si potrà ricorrere alla versione ‘Pro’ che la piattaforma EaseUS peraltro raccomanda: in questo caso il costo è di 66.69 euro e la disponibilità al recupero dati è illimitata, inoltre c’è l’aggiornamento gratuito a vita.

Ecco il processo standard per scansionare e trovare i dati persi

Passo 1. Scegliere il disco rigido (in base alla lettera dell’unità o all’etichetta della partizione) come disco di destinazione e fare clic sul pulsante Scansione.

Passo 2. Ora viene il processo di scansione. Di solito, ci vuole un po’ di tempo per finire questa fase, ma puoi fermarti a metà strada non appena i file persi sono stati trovati e visualizzati nei risultati. Questo è uno dei punti di vantaggi competitivi del software di recupero HDD EaseUS. È meglio aspettare fino all’ultimo secondo.

Passo 3. Quando tutti i dati persi si presentano di nuovo davanti a te, non esitare a controllare gli elementi richiesti e fare clic sul pulsante Recupera. Non scegliere l’unità originale per salvare i dati recuperati per evitare di essere sovrescritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *