Cosa fare quando bisogna gestire più gatti in casa contemporaneamente? Ecco le regole per la convivenza perfetta tra mici.

più gatti in casa contemporaneamente

La maggior parte delle persone che ha in casa un gatto sente il bisogno di averne un altro. Anche i rifugi consigliano l’adozione di coppia perché ci sono dei lati molto positivi: due gatti possono farsi compagnia a vicenda, crescere insieme, dormire insieme, darsi conforto e dare doppio amore alle persone.

Può non essere così idilliaco e semplice, però. I gatti sono animali che sanno vivere nelle colonie, ma che devono avere il loro spazio. Quindi, che cosa fare se ci sono più gatti in casa contemporaneamente? Cercheremo di capire quali possono essere le regole perfette per fare andare d’amore e d’accordo due o più mici.

A volte potrebbero amarsi, altre volte odiarsi, ma chi li ama potrà godere di una vita quotidiana piena d’amore e di morbidezza. Basta solamente avere le giuste attenzioni e adottare le giuste accortezze.

Come gestire più gatti in casa contemporaneamente: regole di convivenza felina

Per prima cosa analizziamo da vicino gli aspetti positivi di avere due gatti invece che uno solo. Ci sono dei vantaggi che abbiamo accennato in parte, ma che vanno assolutamente approfonditi.

due gatti grigi

Vediamo tutti i benefici che si possono avere:

  • un gatto iperattivo può calmarsi avendo una compagnia: spesso un gatto è iperattivo e distrugge le cose in casa quando è da solo perché vuole attenzione ed è stressato, ma se gli si affianca un compagno di giochi, ecco che tutto cambia e possono giocare tra di loro senza distruggere casa;
  • niente più ansia da separazione: quando le persone non sono a casa per lavoro o per vari impegni, due gatti si fanno compagnia tra di loro e la preoccupazione e l’ansia per la lontananza dei pet mate diminuisce;
  • penseranno da soli uno all’altro: si prenderanno cura del pelo dell’altro, si puliranno reciprocamente, si scalderanno quando fa freddo e giocheranno insieme, questo farà risparmiare tempo alle persone e darà una sensazione di casa piena di amore.

Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Inoltre, adottare due gatti significa salvare la vita di due pelosetti invece di uno. Questo è un elemento molto importante da considerare. Forse la preoccupazione più grande è relativa al costo del mantenimento, ma da un gatto a due non cambia molto e possono esserci degli aiuti da parte delle associazioni.

Le regole di convivenza

Vedremo adesso alcuni accorgimenti per cercare di far andare d’accordo due gatti. I lati positivi ci sono, ma a volte l’iniziale convivenza potrebbe dare dei problemi.

gatti che si ignorano

Ecco alcune regole preziose da tenere a mente e da mettere in pratica:

  • abituare i due gatti alla presenza reciproca molto lentamente: all’inizio bisogna tenerli separati in casa per dargli tempo di studiare l’ambiente e di sentire l’odore dell’altro e poi permettere di piccoli incontri, per pochi minuti, con la supervisione delle persone;
  • a ognuno i suoi accessori: è importante che ognuno di loro abbia a disposizione le proprie ciotole e la propria lettiera personale, soprattutto all’inizio; poi saranno loro a decidere cosa e se vogliono condividere le proprie cose;
  • dare giochi e spazio a entrambi: ognuno di loro seve avere la possibilità di uno o più spazi in cui mettersi al sicuro, deve avere i suoi giochi specifici;
  • usare la tecnica del rinforzo positivo: quando vanno d’accordo o mostrano segni di affetto tra di loro si possono premiare con degli snack in modo tale da far capire loro che stanno facendo la cosa giusta.

Se i gatti combattono tra di loro potrebbero farlo per gioco. Se lo fanno seriamente e proprio non vanno d’accordo le soluzioni sono due: o separarli e ricominciare tutto daccapo, oppure rivolgersi ad un esperto del comportamento felino.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *