Il 12 maggio Umberto Bindi avrebbe compiuto 90 anni e per l’occasione il Club Tenco intende ricordare il cantautore – tra i più importanti compositori della sua generazione e uno dei massimi esponenti della ‘scuola genovese’ assieme a Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Gino Paoli e Fabrizio De Andrè – con un doppio appuntamento a Roma a lui dedicato: una lezione-spettacolo di Morgan al Conservatorio Santa Cecilia, presente l’assessore alla cultura di Roma capitale Miguel Gotor; e una serata-tributo al teatro Eduardo De Filippo di Officina Pasolini, hub culturale della Regione Lazio, in cui interverranno diversi artisti fra cui lo stesso Morgan, Bungaro, Sergio Cammariere, Franco Simone, Stefano Fresi.

“Con il brano ‘Arrivederci’ nel 1959, Bindi è stato il primo dei cantautori genovesi a debuttare discograficamente e il primo ad arrivare all’affermazione come compositore – ricorda il responsabile artistico del Club Tenco, Sergio Secondiano Sacchi – In tale veste, ha marchiato la canzone degli anni Sessanta con altri grandi successi come ‘Il nostro concerto’, ‘Il mio mondo’ e ‘La musica è finita’. Non poteva che essere tra i primi a vincere il Premio Tenco che gli è stato consegnato alla rassegna del 1975″.

(di Enzo Bonaiuto)

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.