“La Blue Economy è uno degli elementi ormai entrati anche nella cultura delle persone, anche perché attraverso il mare riusciremo a recuperare dei gap. Civitavecchia è un punto di forza, un porto fondamentale nelle scacchiere della Blue Economy e della strategia Italia. E’ il porto di Roma, un grande scalo che mette in collegamento milioni di persone con il resto del mondo. Non va dimenticata l’importanza delle crociere che per Civitavecchia, per Roma, per il Lazio e per l’Italia rappresenta un punto di forza”. E’ quanto ha sottolineato Rodolfo Giampieri, presidente Assoporti, alla tavola rotonda ‘Porti di Roma, Capitale del Mediterraneo. Il futuro parte con la Blue Economy’.

Da parte sua, Marcello Di Caterina, vicepresidente Alis, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile, ha ricordato l’importanza di Civitavecchia come “porto strategico per la continuità territoriale verso la Sardegna: da lì partono linee importanti che sono uno spaccato importante del nostro trasporto per passeggeri e merci. Ci stiamo allargando anche verso il Nord Africa e riteniamo che Civitavecchia sia assolutamente un porto di interesse nazionale per favorire e migliorare i traffici che sono, oggi come oggi, indispensabili per quel principio di sostenibilità, ambientale, economica e sociale che va incontro anche al problema del caro energia, perché più cresce l’intermodalità marittima e ferroviaria, più i costi si riducono. E probabilmente – ha aggiunto – se il Governo investisse un po’ di più in Marebonus e Ferrobonus portandoli a 100 milioni in luogo dei 25 milioni, forse oggi non avremmo la crisi che si sta verificando: il blocco del trasporto stradale che protesta per il caro gasolio”.

Roberto Saliola, presidente Manageritalia Lazio, ha focalizzato l’attenzione sui dirigenti della logistica e dei trasporti. A Civitavecchia, “giochiamo in casa, in quanto abbiamo già professionalità pronte a supportare la gestione degli enti portuali, in particolare quella della logistica e dell’incoming turistico che la città di Civitavecchia genererà per la città di Roma”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.