Ciao Darwin è tornato con la nona edizione lo scorso venerdì proponendo la sfida Angeli contro Demoni e vincendo la serata contro The Voice Kids di Antonella Clerici (22,4% di share Rai1, 25% di share Canale 5). Nel corso della seconda puntata assisteremo alla sfida fra Melodici e Trapper e come rivelato da Sonia Bruganelli a Turchesando i due caposquadra saranno Sal Da Vinci e Grido.

“La prossima volta si sfideranno nel programma i melodici contro i trapper. Sal Da Vinci sarà il leader dei Melodici e Grido dei Gemelli Diversi sarà in prima linea per i Trapper. Abbiamo fatto nove edizioni in 25 anni. Obiettivamente è diventato un programma cult che ha accompagnato tre generazioni”.

Come riporta TAG24, Sonia Bruganelli a Turchesando ha anche parlato delle polemiche di sessismo spegnendole sul nascere.

Ciao Darwin, Sonia Bruganelli: “Patriarcato? Ma va”

“Il nemico è Ciao Darwin adesso? Non è vero. E’ un varietà dove uomini e donne fanno varie prove e tra queste c’è anche una prova estetica. Allora, far vedere bellezze di questo genere è qualcosa di male? Non vedo dove sia la strumentalizzazione. Ciao Darwin è dichiaratamente uno show per cui siamo tutti d’accordo. Stiamo facendo uno spettacolo, un varietà. Noi contrapponiamo due fazioni opposte e le esasperiamo proprio perché poi vogliamo dimostrare che le persone sono tutti uguali. Molti non sanno che dire e strumentalizzano la trasmissione parlando di patriarcato”.

E ancora:

“Francesco Nozzolino, Paola di Benedetto, personaggi televisivi come questi, come Sara Croce, dovrebbero chiedere a loro come si sono sentiti a partecipare a questo genere di programma, se si sono sentiti a loro agio. Noi agiamo nel massimo rispetto delle persone. Fare complimenti, fischiare in uno show, non sono queste le violenze. Il tifo più accanito, inoltre, proviene spesso dalla parte del pubblico femminile. Anche quella parte si è spesso fatta sentire. Il gioco è equo, ci sarà come sempre anche padre natura.”



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *