“La tua spocchia te la puoi mettere da un’altra parte!”, con questa celebre frase Simona Ventura, 15 anni fa, asfaltò in diretta televisiva Alessandro Cecchi Paone che – a L’Isola dei Famosi – si rifiutò di fare le nomination. “Mi rifiuto di fare una nomination, è un gesto incivile. Non ho mai votato contro qualcuno non comincerò ora all’Isola dei Famosi”. Un affronto che la conduttrice non lasciò correre, andò a prendere il contratto firmato da ogni naufrago e lesse in diretta il paragrafo dedicato alle nomination.

“Hai firmato un regolamento, lo sai vero? Lo hai letto immagino. C’è scritto: se richiesto dalla produzione i concorrenti devono indicare i concorrenti candidati all’eliminazione esprimendo il numero di preferenze comunicato dalla produzione. Tu hai firmato questo regolamento”.

A distanza di tre lustri da quell’episodio Simona Ventura e Alessandro Cecchi Paone si sono di nuovo incontrati facendo ufficialmente pace. “Abbiamo chiarito dopo 15 anni, amici per sempre”, ha scritto Super Simo sui social.

L’occasione è giunta nel corso della terza edizione de La Terrazza Della Dolce Vita, che Simona Ventura e Giovanni Terzi tengono regolarmente ogni estate in un noto hotel di Rimini. Un salotto culturale a cui, oltre Cecchi Paone, ha presenziato anche Alfonso Signorini.

“Alessandro, possiamo dire finalmente a tutti che avevi letto il contratto de L’Isola dei Famosi? Volevi provocare! Possiamo dirlo dopo tanti anni?”. / “Ma certo che sì lo avevo letto, tu mi insegni che il reality richiede dei colpi di scena, altrimenti.. E andò bene!” / “Tu [di colpi di scena, ndr] non me ne hai fatti mancare neanche uno! Ti dissi anche che eri fuori come un balcone!”.

Insomma, quello di Cecchi Paone non è stato altro che un “colpo di scena” da reality show, ideato e realizzato dallo stesso giornalista per far un po’ parlare. E ci è riuscito. Eccome!

 



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.