E’ stato Federico Cherubini, Head of Football Teams and Technical Areas della Juventus, a contattare in virtù di una vecchia conoscenza Maurizio Oliviero, rettore dell’Università Statale di Perugia, per sapere se il suo ateneo tenesse gli esami di italiano necessari per la cittadinanza.

E’ quanto si apprende da fonti qualificate di Torino a proposito dell’esame del giocatore di calcio Suarez. Esami farsa, a quanto pare, visto che dalle intercettazioni risulta che l’argentino “non spiccicasse una parola di italiano e usasse i verbi all’infinito”.

Originario di Foligno (Perugia), Cherubini si è limitato a chiedere indicazioni burocratiche sull’esame a Oliviero, che gli ha detto di rivolgersi all’Università per Stranieri.


Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *