Il riavvicinamento tra la coppia e la famiglia reale sembra essere ancora molto lontano

La scomparsa della Regina Elisabetta ha accesso senza ombra di dubbio i riflettori sui vari membri della famiglia reale e in particolar modo su Harry e Meghan. Sono molti i retroscena che in questi giorni stanno trapelando sulla famiglia reale inglese, come quello della discussione tra Carlo ed Harry. Scopriamo insieme che cosa è successo.

Carlo ed Harry

Sembra essere ancora molto lontano un eventuale riappacificamento tra la i membri reali inglese ed Harry e Meghan. In queste ultime ore sono trapelati alcuni dettagli riguardo una lite che sarebbe scoppiata a palazzo tra Carlo e Harry. Il motivo? La causa della presunta discussione che sarebbe scoppiata tra padre e figlio sarebbe stata proprio lei: Meghan Markle.

A rendere nota del litigio tra il Re e suo figlio è il giornale ‘The Sun’. Il giorno della morte della Regina Elisabetta Harry e Meghan si trovavano a Londra. Il Principe è stato contattato in seguito al peggioramento delle condizioni di salute di sua maestà. Da qui l’invito a raggiungere immediatamente la dimora scozzese si Balmoral ma senza la sua dolce metà.

Carlo ed Harry

C’è da dire che anche William sarebbe arrivato in Scozia senza la sua Kate, rimasta a Windsor con i figli. Secondo il ‘The Sun’, tale divieto avrebbe mandato il principe Harry su tutte le furie. Da qui, dunque, la discussione con Re Carlo III.

Meghan markle

Sembra che la discussione avrebbe creato dei disagi ad Harry il quale sarebbe arrivato a destinazione alle ore 18:35, ora in cui era già stata annunciata la morte della Regina. Per tale motivo, pare che Harry avrebbe anche rifiutato di cenare insieme alla sua famiglia, preferendo di stare insieme agli zii Andrea ed Edoardo.

markle meghan

A fare da mediatore in questa situazione è stato William che avrebbe in qualche modo cercato di far riavvicinare il fratello con suo padre. Dopo i funerali della Regina Elisabetta Harry e Meghan sono tornati oltreoceano.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *