Il Camelieto Compitese è una delle chicche del Borgo delle Camelie a Capannori, in provincia di Lucca. Visitarlo in questi giorni è consigliatissimo: si tiene una splendida mostra su questa particolare e coloratissima pianta.

Tra le numerose località suggestive della Toscana che meritano di essere esplorate, esiste un borgo particolarmente affascinante dove i colori vivaci e gli aromi inebrianti dei fiori arricchiscono ogni aspetto della vita quotidiana. Questo luogo è Capannori, famoso per essere il Borgo delle Camelie. Al suo interno c’è un giardino botanico noto per la sua ampia varietà di specie e cultivar di questa pianta: stiamo parlando del Camelieto Compitese. Una destinazione ideale per gli appassionati della materia ma anche per semplici curiosi che vogliono lasciarsi trasportare dai suoi profumi e colori. A maggior ragione nel mese di marzo, quando si tiene la Mostra delle Antiche camelie della Lucchesia. Entriamo nel dettaglio.

Camelieto Compitese: un giardino botanico speciale

Il Camelieto Compitese è un giardino botanico specializzato nella coltivazione delle camelie, una pianta originaria dell’Asia orientale molto apprezzata per la sua bellezza floreale e la varietà di colori e forme. Offre un’esperienza sensoriale unica, grazie ai profumi e ai colori delle camelie in fioritura, che creano un ambiente rilassante e rigenerante per i visitatori.

Risulta noto per essere dunque uno dei più importanti giardini di camelie in Italia e in Europa, dal momento che ospita una vasta collezione di specie e varietà di questa particolare pianta. Il suo impegno è volto alla conservazione delle specie di camelia, con un focus su quelle rare o a rischio, contribuendo alla protezione della biodiversità e alla ricerca botanica.

Il Camelieto è organizzato in percorsi tematici che guidano i visitatori attraverso le diverse aree del giardino, offrendo un’esperienza educativa sulla storia, la botanica e l’arte della coltivazione delle camelie. Regolarmente, diventa palcoscenico di eventi culturali, mostre temporanee e incontri dedicati agli appassionati di giardinaggio e botanica, con un focus particolare sulla camelia.

Il giardino svolge inoltre un ruolo educativo importante: qui vengono organizzate attività didattiche e laboratori per scuole e gruppi, mirati a diffondere la conoscenza sulle camelie e il loro valore ecologico e culturale.

La Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia

Un motivo in più per visitare il Camelieto è la Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia: sabato 2 marzo inaugura la 35ª edizione nelle località di Pieve e Sant’Andrea di Compito, avviando un calendario ricco di oltre 150 eventi distribuiti nei weekend del 2-3, 9-10, 16-17 e 23-24 marzo. L’evento, che nel 2023 ha registrato un’affluenza record di 18.000 visitatori, attira persone da tutta Italia e dall’estero, in particolare dal nord Europa.

L’apertura ufficiale è programmata per le 11 di domani nell’area Greg Davis del Camellietum Compitese, grazie al sostegno della Fondazione Crl, del Comune di Capannori, del Centro Culturale Compitese e alla collaborazione di oltre 40 entità locali e nazionali. Seguirà una visita guidata, offerta gratuitamente ogni mezz’ora dalle 10 alle 16.30 durante i fine settimana. È prevista anche la possibilità di visitare la piantagione di tè dell’Antica Chiusa Borrini nello stesso orario. Le visite guidate si estenderanno anche al Borgo delle Camelie, con partenze alle 11 e alle 15.

Il primo fine settimana prevede un’ampia gamma di laboratori, tra cui uno dedicato alla carta giapponese per creare portacandele e lanterne, guidato dall’artista Meiko Yokoyama, oltre a laboratori di cucito e fotografia. Non mancheranno intrattenimenti per bambini, come passeggiate in groppa ad asini, e la possibilità di degustare la cucina tipica lucchese.

Durante i giorni della mostra, il biglietto d’ingresso sarà di 8 euro, con ingresso gratuito per i disabili e i giovani fino a 13 anni, incluso anche il servizio navetta. Con il centro del paese chiuso al traffico, sarà possibile parcheggiare presso il “Frantoio sociale del Compitese”, dove si trova anche la biglietteria. Per maggiori informazioni e consultare il programma completo, visitare il sito ufficiale dell’evento.

Dove si trova il Camelieto e come arrivarci

Il Camielieto Compitese si trova a Capannori, in provincia di Lucca, ed è facilmente raggiungibile in auto grazie alla rete di strade italiane:

  • Da Firenze: si può prendere l’autostrada A11 direzione nord verso Pisa, uscire a Lucca Ovest e seguire le indicazioni per Capannori. Un’alternativa è la Strada Statale 439, che porta ovest da Firenze verso Lucca, attraversando Capannori;
  • Da Pisa: utilizzare l’autostrada A11 direzione sud verso Firenze, uscire a Lucca Ovest e seguire le indicazioni per Capannori.

Per chi preferisce viaggiare in treno, la stazione più vicina è quella di Lucca, servita da collegamenti diretti o con cambi da altre città italiane. Dalla stazione di Lucca, è possibile utilizzare mezzi di trasporto locali per arrivare a Capannori.

All’arrivo in città, per spostarsi con facilità all’interno del comune, si consiglia di utilizzare un’app di servizi di mobilità, che offre varie opzioni come l’acquisto di biglietti per i trasporti pubblici e per il pagamento dei parcheggi.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *