Grande novità in casa FIB. Laura Picchio, Flavia Morelli, Gianfranco Bianco e Marco Principi per la Raffa; Marika Depetris, Barbara Zurini, Mattia Falconieri e Matteo Mana per il Volo; Nicolas Rei e Sara Ferrera per la Petanque; Carlotta Visconti e Mirko Garavaglia per la Boccia Paralimpica. Sono i dodici atleti entrati a far parte del ‘Club Giovani Azzurri’, che la Federazione Italiana Bocce ha istituito allo scopo di promuovere l’immagine del movimento boccistico tramite i suoi sportivi più giovani e rappresentativi.

Ad approvare la rosa degli atleti è stato il Consiglio Federale, nella seduta del 19 marzo 2021, dopo aver valutato la lista proposta dai commissari tecnici e dal Comitato Tecnico Federale Unitario (CTFU).

“L’istituzione del ‘Club Giovani Azzurri’ era uno degli obiettivi inseriti nel programma elettorale e annunciato nel corso dell’Assemblea Elettiva Nazionale del 25 ottobre 2020 – ha ricordato il presidente federale Marco Giunio De Sanctis – Abbiamo deciso di puntare su giovani campioni o promesse, rispetto agli atleti d’élite, per la costituzione di un gruppo di atleti in grado di rappresentare l’immagine della Federbocce negli istituti universitari e scolastici, nelle istituzioni territoriali e nazionali, sportive e politiche. E, più in generale, in ogni occasione in cui la Federazione Italiana Bocce dovrà presentarsi all’esterno”.

“Il ‘Club Giovani Azzurri’, su indicazione della FIB, avrà il compito di promuovere in giro per l’Italia e, durante le più importanti manifestazioni sportive, sia di alto livello che promozionali, la mission della stessa Federazione, facendosi porta voce e ambasciatore dei suoi alti contenuti agonistici, sportivi, culturali, d’integrazione e sociali”, ha affermato De Sanctis.

“Al contempo – ha sottolineato Marco Giunio De Sanctis – rappresenterà per i dodici atleti una straordinaria esperienza formativa all’interno del proprio percorso sportivo, umano e professionale. Il ‘Club Giovani Azzurri’, infatti, è un’istituzione federale di estrema importanza. Toccherà agli atleti del club, sempre sotto la guida della FIB, veicolare e diffondere i valori e le tante peculiarità del movimento boccistico”.

A fronte di questo impegno, agli atleti del club sarà riconosciuto un incentivo economico, correlato alla sottoscrizione di un accordo con la stessa Federazione.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *