Gli attacchi hacker di tipo Ddos in corso da ieri contro siti web di istituzioni e pubbliche amministrazioni non intaccano i dati. Lo riferisce l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale spiegando che “questi attacchi, benché possano rendere indisponibili i siti per un certo periodo di tempo ad utenti legittimi creando alcuni disagi, non intaccano la integrità e la confidenzialità delle informazioni e dei sistemi colpiti a differenza, ad esempio, di un attacco di tipo ransomware”.

L’Agenzia sta monitorando la situazione e sul portale dello Csirt Italia ha pubblicato un bollettino tecnico contenente le linee guida aggiuntive per la mitigazione delle diverse tipologie di attacchi Ddos, “raccomandando l’adozione di tutte le misure indicate da parte delle pubbliche amministrazioni, dei media e di tutti quei privati che offrono servizi di pubblica utilità. I siti che adottano appropriatamente tali misure – si sottolinea – in caso vengano attaccati, riusciranno a ben mitigare gli attacchi azzerando o diminuendo al minimo i disagi per gli utenti legittimi”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.