Napoli – Scontro sul rispetto del protocollo sanitario. Ci sono state scintille domenica sera al San Paolo tra i dirigenti del Napoli e quelli della Roma, a margine della sfida di campionato giocata tra le due squadre. I giallorossi hanno infatti deciso di portare in panchina tutte le riserve convocate per la trasferta a Fuorigrotta dal tecnico Fonseca, violando a giudizio del club azzurro le disposizioni previste per il distanziamento sociale.


Ne è nata una polemica, visto che invece Gattuso aveva al suo fianco solo il suo staff e i giocatori esclusi inizialmente dalla formazione titolare erano seduti al contrario in buona parte in tribuna, per evitare appunto assembramenti a bordo campo.


Il Napoli ha chiesto l’intervento di Rocchi e bisognerà vedere cosa ha scritto nel suo referto l’arbitro. Dalle tribune e soprattutto in campo si è sentito il gran tifo fatto dalle riserve della Roma per i compagni ed è questo probabilmente che ha infastidito gli azzurri, al di là del mancato rispetto del protocollo. Le rimostranze non hanno avuto però alcun effetto pratico e i dirigenti giallorossi avrebbero risposto di essere pronti ad assumersi le responsabilità della loro scelta, senza tuttavia distanziare le riserve. E a quel punto, nella ripresa, si è affollata per ripicca pure la panchina di Gattuso. Ma De Laurentiis non vuole che finisca qui e chiederà chiarezza a Figc e Lega. A suo giudizio le regole devono essere uguali per tutti.



Fonte