Gli scivoloni di Katia Ricciarelli hanno creato grosse polemiche dentro e fuori dalla casa del GF Vip. Vista l’ondata di indignazione è intervenuto anche Alfonso Signorini, che ha incontrato i suoi vipponi ed ha spiegato loro perché non ha voluto squalificare né Katia, né Lulù: “Al GF ci sono state squalifiche inappropriate e questo l’ho già detto. Secondo me quella di Fausto Leali è stata tra le più sbagliate. Quindi nello stesso errore non voglio inciampare con Katia perché sono convinto che lei non sia una persona razzista. Anche una ragazza giovane che dice ‘tu chi ca**o sei s**gata’ sarebbe da squalifica, ma io non lo faccio“. Questa settimana sull’ultimo numero di Chi il direttore è tornato a parlare degli sfondoni della cantante lirica.

Alfonso Signorini: “Katia non è una comodina”.

Una lettrice del settimanale Chi ha criticato il soprano in una lettera pubblicata nell’apposita rubrica: “Dalla sua bocca pare possa uscire ciò che vuole (secondo il libretto del melodramma)“. Un’altra signora invece ha preso le parti della cantante: “Io penso che Katia, per età e vissuto, non può adeguarsi agli sculettanti e superficiali concorrenti, che ora si dimenano, ora si perdono in inutili manifestazioni d’amore con un linguaggio scurrile, ma quando lei si scioglie la sua voce celestiale li oscura tutti. Per questo la ringrazio e le perdono i tanti scivoloni linguistici, perché derivano da un vissuto sofferto che gli altri intorno a lei neanche immaginano. – riporta blogtivvu – E’ un’artista a cui è concesso genio e talvolta sregolatezza“.

Alfonso Signorini rispondendo alle due lettrici si è limitato a dire che la Ricciarelli (con tutti i suoi difetti) comunque rimane un’ottima gieffina, sicuramente non una comodina: “Katia Ricciarelli, una delle protagoniste più discusse di questa edizione del Grande Fratello Vip. O la si odia o la si ama. Certamente la sua presenza non lascia indifferenti. Tutto si può dire di lei tranne che sia “un comodino”, per usare un termine spesso usato nella casa per definire vipponi di scarsa personalità“.

Alfonso: “come si chiamava la matrigna?”

Giucas: “Katia”

Morto

✈
#GFvip pic.twitter.com/Pq3sBDNC8y

— SantoTrash (@ghostface_twitt) January 17, 2022

L’articolo Alfonso Signorini parla degli scivoloni di Katia Ricciarelli: “O la si ama, o la si odia” proviene da Biccy.it.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.