Da qualche tempo un dottore è diventato una star della televisione americana. Non è un medico buono e benevolo come quelli degli sceneggiati di casa nostra: anzi, è cattivissimo. Malgrado sia un luminare della cardiochirurgia, la sua vera vocazione è molestare le giovani pazienti; tanto che, per approfittare di loro, giunge a mentire, rapire e perfino cercare di uccidere chi le protegge. Lo interpreta Eric Robert, fascinoso attore sessantenne fratello della più nota Julia, nella parte del dottore le cui turpi imprese sono già state raccontate in quattro film per la tv dal titolo collettivo Stalked by My Doctor.

Il primo, trasmesso dalle reti nazionali italiane come Ossessione senza fine (e ora disponibile sulla piattaforma Amazon), è del 2015 e racconta come il dottor Albert Beck s’invaghisca della diciottenne Sophie, che ha salvato operandola dopo un incidente. Alle dimissioni della ragazza dall’ospedale il chirurgo ne diviene lo stalker, anche se il padre di Sophie si rifiuta di credere che il miglior cardiologo sulla piazza possa fare certe cose. Invece Beck rapisce la fanciulla, fa credere che sia morta e la sequestra in casa propria. Quando la polizia vi fa irruzione, il dottore è fuggito in Messico. Il successo del prototipo diede origine a un franchise; che proseguì, l’anno dopo, con un episodio dal titolo Stalked by My Doctor: The Return.

Ancora in Messico, Beck s’incapriccia di un’altra diciottenne, Amy, che ha salvato (proseguendo nella dicotomia prima salvatore/poi stalker) dall’annegamento nell’oceano. Amy, che vorrebbe diventare medico, capisce poco a poco le intenzioni del dottore, che è scoperto e imprigionato. Nel terzo episodio, Stalked by My Doctor: Patient’s Revenge, uscito nel 2018, il corrotto cardiologo è assolto dalle accuse e trova lavoro come professore in un college; ma torna in scena la paziente del primo film, Sophie, che vuole vendicarsi di lui per quanto ha dovuto subire. La quarta (e per ora ultima) puntata è dell’anno scorso e s’intitola Stalked by My Doctor: A Sleepwalker Nightmare. Beck ha un nuovo lavoro in una clinica del sonno con lo pseudonimo di dr. Tanner e, per concupire indisturbato la giovanissima Kate, cerca di eliminare sua zia Michelle sottoponendola a massicce applicazioni di elettroshock. Però la donna riesce a fuggire e denuncia il dottore, che viene arrestato e rinchiuso in manicomio. Dove riceverà lo stesso trattamento che voleva riservare a Michelle.

Fonte