Dal 18 al 20 ottobre 2023 Welfair, la fiera del fare sanità, organizzato da Fiera Romaed Experience srl, in collaborazione con LTM&Partners srl e iDea Congress srl, riunirà in un format rinnovato a Fiera Roma tutti gli attori coinvolti nei diversi stadi della filiera sanitaria.

Medicisocietà medico scientifiche, istituzioni sanitarie e manager di settore lavoreranno a stretto contatto con start-up, multinazionali dell’high tech e dell’IT per proporre e trovare soluzioni sui singoli processi sanitari e sui grandi assi di sviluppo del Servizio sanitario nazionale. L’innovazione delle cure e la sfida di armonizzare la crescente complessità saranno il filo conduttore della manifestazione. A beneficiare di questo processo saranno, in ultima analisi, i cittadini, per i quali l’accesso a medical devices, terapie e tecnologie mediche di ultima generazione diventerà più facile.

Ma Welfair avrà «un impatto anche sul Sistema Paese, adottando per primo in Europa un modello all’avanguardia di confronto tra gli attori sanitari per il quale i tempi sono maturi. La città di Roma poi si arricchirà di un evento fieristico di primo livello, riappropriandosi di un tema, la Sanità, che ha nella Capitale la sua giusta collocazione» fa notare Fabio Casasoli, amministratore unico di Fiera Roma.

Molti i temi del confronto, a partire da PNRRtelemedicinaindustria 4.0invecchiamento in saluteautonomia differenziatainvestimento in sicurezza e risk managementdigitalizzazione e cyber riskuso dell’intelligenza artificiale e futuro dell’assistenza domiciliare e territoriale.

«Welfair è innovativa sia nella filosofia che nel metodo – aggiunge Claudio Lo Tufo, amministratore di  LTM&Partners – agenzia leader nella comunicazione sanitaria – e co-fondatore di Experience –. Welfair prevede, infatti, una forte compenetrazione tra la parte espositiva e congressuale ma anche un approccio molto concreto nella gestione dei tavoli, che saranno snelli, partecipativi e focalizzati per portare ad un reale scambio di conoscenze tra i diversi portatori di interesse».

Mariangela Castiglione, co-fondatrice di Experience e, attraverso iDea, una delle imprenditrici più attive nell’ambito dell’organizzazione eventi in Italia, con oltre 250 congressi e convegni realizzati all’anno, molti dei quali in ambito medico e sanitario, afferma «obiettivo della fiera è che funzionari pubblici, medici, manager, pubblico e ricercatori si alzino dai tavoli con una comprensione più ricca del lavoro e delle esigenze delle controparti, e con i semi di una migliore e più proficua collaborazione già piantati per il futuro. L’innovazione, inoltre, non sarà solo al centro dei dibattiti, ma si potrà toccare con mano, negli stand delle aziende che esporranno prodotti e servizi tecnologici dedicati al mondo della sanità».

Questo vuol essere il valore aggiunto di Welfair: tutti i portatori di interesse nell’ambito della sanità trarranno idee, progetti e prodotti o servizi immediatamente applicabili.

«La Sanità – concludono Lo Tufo e Casasoli – è al centro di quasi tutte le dinamiche che hanno rilievo nel futuro del Paese: sostenibilità del Servizio sanitario nazionale e dello stato sociale, sviluppo di un settore industriale ad alta tecnologia, gestione virtuosa dell’invecchiamento, nessuno di queste sfide si può vincere individualmente, ma tutte possono divenire opportunità e motore di sviluppo per il Paese se affrontate in sinergia. Con questo traguardo si rinnova Welfair: la fiera del fare sanità in Italia».



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *