Vivere con mezzo cervello si può, e anche bene, perché la nostra materia grigia, anche se dimezzata, si ‘riorganizza’. L’ablazione di un emisfero cerebrale è un intervento necessario in alcuni casi estremi, ma in modo formidabile il cervello riesce a riorganizzare. La procedura chirurgica, chiamata emisferectomia, può essere indicata nei bambini che soffrono di epilessia, resistente a tutti i trattamenti e con complicanze disastrose. L’emisfero cerebrale all’origine delle crisi epilettiche viene rimosso e il paziente vive con mezzo cervello. E per quanto possa sembrare incredibile, queste persone, che ovviamente affrontano alcune difficoltà, hanno una notevole funzione cerebrale.

Fonte