VERONA – Il Verona ha deciso di andare avanti ancora con Pecchia. Al contrario di quanto si pensasse all’indomani della rovinosa sconfitta per 0-3 con il Crotone, la società scaligera ha confermato la fiducia al proprio tecnico. Per cercare di dare una sterzata alla squadra, ha, però, stabilito che la squadra andrà da mercoledì in ritiro. “Al termine di una giornata di riflessioni e confronti, il presidente Maurizio Setti ha deciso che la squadra andrà in ritiro fino a data da destinarsi”, si legge in una nota. “Il gruppo, in vista del match contro la Fiorentina, si allenerà ad Imola agli ordini di Fabio Pecchia e del suo staff, con il primo allenamento in programma per mercoledi’ 24 gennaio. La proprietà inoltre, comunica di aver indetto il silenzio stampa esteso a tutti i propri tesserati”.

FUSCO: DOBBIAMO REAGIRE – La decisione era stata, in parte, anticipata ieri sera dal ds Filippo Fusco che aveva detto: “Stiamo valutando l’ipotesi del ritiro punitivo, tutti devono assumersi le proprie responsabilità perché non si può accettare la prestazione come quella con il Crotone, non rispecchia il vero valore dei giocatori. Pecchia? Siamo tutti siamo in discussione, compresi me e i calciatori. Siamo amareggiati e delusi per questa situazione ma dobbiamo reagire”. La fiducia a Pecchia appare, comunque, a tempo. Una sconfitta a Firenze dovrebbe, infatti, costargli l’esonero.

Fonte