Una donna coraggiosa, anzi “fortissima, capace di uccidere per amore e di commettere suicido per la disperazione di amore”. Una virago temeraria, attualissima, mossa dalla passione in una Roma inedita, da film. E’ la ‘Tosca‘ di Giacomo Puccini secondo Davide Livermore, il regista che, dopo ‘Tamerlano’, ‘Don Pasquale’ e l”Attila’ dello scorso anno, torna per allestire l’opera che il 7 dicembre prossimo inaugurerà la stagione 2019/2020 della Scala. Una prima inedita sotto molteplici punti di vista e che, usando le parole del sovrintendente Alexander Pereira, “potrebbe essere straordinaria”.

Fonte