I militari della Guardia di Finanza di Como hanno arrestato per truffa il finanziere Alessandro Proto, 44 anni, milanese, residente in Svizzera che già da tempo viveva a Como. L’arresto era stato chiesto dalla procura della città lombarda: secondo le accuse Proto avrebbe truffato una donna con problemi fisici e psichici, dalla quale si sarebbe fatto consegnare 130mila euro. Denaro che poi ha reinvestito su siti di giochi on line.