‘Crociata’ anti-social di monsignor Nunzio Galantino. Il presidente dell’Amministrazione del patrimonio della Santa Sede (Apsa), già segretario generale della Cei, nel nuovo volume ‘Sul confine’ (Piemme edizioni) affronta anche la questione dei social e delle ‘piazze virtuali’ mettendo in guardia sui rischi della comunicazione. Il presule non esprimerà mai le sue opinioni cinguettando su tweet o esprimendosi su Facebook. “Ho scoperto – osserva infatti nel volume – quasi per caso che per iscriversi a Facebook bisogna avere almeno tredici anni. Io invece da adulto ho deciso di abbandonare Facebook in attesa di tempi migliori e, state tranquilli, non mi iscriverò a Pokèmon Go“.

Fonte