AUCKLAND (Nuova Zelanda) – Giornata da incubo per l’Italia all'”ASB Classic”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 532.695 dollari che si sta disputando sui campi in cemento di Auckland, in Nuova Zelanda, uno degli ultimi due appuntamenti (l’altro è Adelaide) prima degli Australian Open. Sono usciti  al secondo turno Andreas Seppi, Marco Cecchinato e Fabio Fognini.

Nella notte italiana sia Seppi sia Cecchinato hanno completato i rispettivi match di primo turno interrotti martedì per pioggia ma, tornati in campo dopo poche ore per le sfide di secondo turno, hanno pagato la stanchezza contro avversari molto più “freschi”. Il 35enne di Caldaro, numero 84 del mondo, ha ceduto per 6-3 7-6(4), in un’ora e 35 minuti, al britannico Kyle Edmund, numero 69 Atp, vincitore per la quarta volta in cinque sfide. Il 27enne palermitano, numero 76 Atp, è stato sconfitto per 6-1 6-4, in appena 54 minuti, dal francese Ugo Humbert, numero 57 del mondo.

Fuori anche Fognini, testa di serie numero uno del torneo: il 32enne di Arma di Taggia, numero 12 del ranking mondiale, entrato in gara direttamente al secondo turno, ha ceduto per 3-6 6-4 6-3 in poco meno di due ore di gioco, complice anche un fastidio alla schiena, allo spagnolo Feliciano Lopez, numero 61 Atp, che qualche ora prima si era aggiudicato in tre set il derby con il connazionale Pablo Andujar. Per il 38enne di Toledo, che ha messo a segno 17 ace, si è trattato del terzo successo in quattro sfide con l’azzurro.

Fonte