“Alla fine di questo 2019, l’Italia si muove e nel profondo del mare si distinguono banchi interi di piccoli pesci italiani. E’ imperativo capirne il motivo”. A dirlo all’Adnkronos è Paul Ginsborg, Fellow del Churchill College di Cambridge, dove ha insegnato nella Facoltà di Scienze Sociali e Politiche. In Italia insegna dal 1992 Storia dell’Europa contemporanea nella Facoltà di Lettere di Firenze ed è presidente di Libertà e Giustizia. “Metterei l’accento sul totale fallimento della classe politica in tutte le sue denominazioni. La condizione precaria delle scuole e università italiane ne è testimone drammatico”.

Fonte