FOGGIA – Ferita da un petardo partito da una batteria di petardi fatti esplodere durante i festeggiamenti per la Madonna del Soccorso a San Severo. La vittima è una donna di 41 anni, ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Masselli Mascia. Le sue condizioni sono gravi, rischia di perdere un braccio.

La 41enne stava assistendo ai tradizionali festeggiamenti che prevedono la processione della statua della Madonna scandita dagli spettacoli pirotecnici. Durante l’esplosione dell’ultima batteria, quella di Porta Lucera, la donna è stata colpita da un petardo. Immediati i soccorsi: la 41enne è stata trasportata all’ospedale sanseverese.

D’intesa con la pro loco, associazione che ha organizzato gli spettacoli pirotecnici, il sindaco Francesco Miglio ha annullato quelli previsti nella serata.”È giusto far arrivare alla vittima e alla sua famiglia una manifestazione tangibile di affetto, solidarietà e vicinanza umana dell’intera cittadinanza sanseverese, ha scritto il primo cittadino sul suo profilo facebook.

Spettacoli sospesi anche per la giornata di lunedì come segno di lutto per la morte di Cosimo del Vicario,

l’operaio di 35 anni coinvolto, con un collega, nell’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio avvenuta lo scorso 28 aprile.

Il decesso è avvenuto proprio mentre  sono in corso i festeggiamenti per la Santa Patrona: Cosimo del Vicario stava lavorando da mesi alla preparazione dei fuochi pirotecnici che sarebbero stati utilizzati per celebrare la Madonna del Soccorso.

Fonte