“Censura” o “decisione presa per non creare tensioni sul territorio”? E’ polemica a Roma intorno al patrocinio negato a un libro, ‘La Trattativa Stato Islam’ di Francesca Musacchio (Armando Curcio Editore). All’autrice è stato comunicato dal V Municipio che il patrocinio alla presentazione del volume non sarebbe stato accordato. “Avrei dovuto presentarlo il 28 marzo nella sala consiliare ma la richiesta è stata rifiutata. Le opinioni diverse si possono criticare e contestare, se ne può discutere, ma la censura non dovrebbe appartenere a uno Stato democratico. Non accettare il confronto, soprattutto in una zona di Roma ad altissima densità di cittadini musulmani, significa non voler affrontare il problema”, dice all’Adnkronos Francesca Musacchio.

Fonte