Tre ventenni sono stati arrestati dalla squadra mobile di Reggio Calabria per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza di poco più di 18 anni. La violenza, secondo quanto emerso dalle indagini, è avvenuta ad agosto dell’anno scorso, la notte di San Lorenzo, quando i tre – due di 20 anni e uno di 21 – hanno portato la ragazza fuori dalla discoteca in cui si trovavano e hanno abusato a turno di lei sulla spiaggia libera di una località del basso Ionio reggino.

Uno dei due ventenni è accusato anche di aver minacciato una testimone oculare dell’episodio, a poche ore dalla violenza, affinché non rivelasse agli inquirenti ciò che sapeva. Il gip ha anche emesso la misura cautelare della presentazione alla Polizia Giudiziaria nei confronti di altri tre ragazzi per favoreggiamento, per non avere riferito agli inquirenti ciò che sapevano sulla violenza e gli autori.

Fonte