A un mese dall’inaugurazione e due giorni dopo la notizia della scorta assegnata a Liliana Segre, protagonista dell’inaugurazione stessa, il Giardino dei Giusti del Monte Stella di Milano è stato deturpato con vernice rossa e scritte. Ad essere colpito è stato l’Anfiteatro Ulianova Radice, dedicato alla direttrice di Gariwo scomparsa prematuramente lo scorso anno. Questo spazio è il simbolo dell’impegno dell’Associazione per il Giardino dei Giusti – composta da Comune di Milano, Gariwo e Ucei con il compito di gestire questo luogo di memoria – per il dialogo e la riflessione con gli studenti delle scuole, che a migliaia ogni anno visitano il Giardino.

Fonte