Un detenuto del carcere

di Opera che era ricoverato presso un ospedale di Milano, è evaso dalla struttura eludendo la sorveglianza di tre agenti. A quanto si apprende il detenuto era “attenzionato” ad un livello alto per rischio radicalizzazione islamica.

L’uomo stava scontando una condanna per traffico internazionale di stupefacenti. Immediatamente sono scattate le ricerche da parte del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria, a livello nazionale, per individuarlo.

Fonte