Ghali, I Love You: fuori il nuovo singolo del trapper di Cara Italia, presentato dal carcere di San Vittore.

Ghali ha lanciato il nuovo singolo: I Love You. Per presentarlo il trapper ha scelto una location particolare, ovvero il carcere di San Vittore.

La scelta non è ovviamente causale. Il nuovo brano di Ghali è infatti una lettera d’amore che l’artista invia a un carcerato. Un brano ricco di sensibilità e di speranza per il futuro, che segue a un anno di distanza la super hit Cara Italia.

Ghali, I Love You: il nuovo singolo

Stavolta ho preferito parlare a chi mi sta a fianco“, ha raccontato Ghali in un videoriassunto della sua esperienza presso la Casa Circondariale. Ma chi è il carcerato cui si indirizza il brano? La prima persona che potrebbe cambiare le cose, sentenzia Ghali.

Un amico, un fratello, una sorella oppure un estraneo. Chiunque ci stia accanto può essere la speranza per il futuro. Alla presentazione della canzone hanno assistito tantissimi detenuti, che hanno apprezzato le rime del nuovo brano di Ghali.

Ascoltiamo insieme questo nuovo pezzo. Ecco I Love You:

Ghali e il carcere: un tema caro all’artista

Quello del carcere è un tema caro al trapper di origini tunisine, che ha vissuto sulla propria pelle l’esperienza di dover avere a che fare con una persona rinchiusa, ovvero il papà. Proprio per questo l’artista nella canzone vuole sottolineare che è facile amare familiari e amici, ma è ancor più importante amare chi sembra estraneo.

Il trapper ha raccontato che il fatto di essere cresciuto per molto tempo senza il padre è stato per lui positivo. Gli ha infatti regalato quell’energia necessaria per tenersi lontano da determinati errori e riuscire a fare delle proprie esperienze una professione.

Un motivo in più per tenere in grande considerazione questo brano che denota ancora una sensibilità capace di rendere Ghali un personaggio per certi versi lontano dalla scena trap in cui è, invece, perfettamente inserito.

Ghali
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/GhaliOfficial/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/GhaliOfficial/



Fonte