Il riassunto della puntata Home Visit di X Factor 2019: ecco i 12 finalisti dei team di Mara Maionchi, Malika Ayane, Samuel e Sfera Ebbasta.

Dodici concorrenti di X Factor 13 hanno superato anche lo scoglio degli Home Visit. Ormai, non resta che la fase finale, quella dei Live. Mara, Malika, Samuel e Sfera hanno scelto i talenti su cui lavorare. Chi avrà avuto il miglior intuito?

Andiamo a scoprire cos’è successo nella puntata Home Visit di X Factor 2019 e chi sono i dodici finalisti di questa edizione.

X Factor 2019: gli Home Visit

Per la scelta dei finalisti ci si sposta a Berlino. I quattro giudici hanno convocato i propri team in quattro location di verse della capitale tedesca. Ogni concorrente ha scelto il brano da interpretare per l’ultima prova prima dei Live. Ognuno è stato artefice del proprio destino.

Si parte dalle Under Donne di Sfera Ebbasta. Accompagnate da Dardust, le cinque concorrenti si sono presentate una alla volta. Inizia Silvia Cesana, in arte Sissi, che canta Ex-Factor di Lauryn Hill. Nonostante la performance energica, dal trapper è arrivato un no.

La seconda è Beatrice Giliberti, che ha interpretato la magnifica The Long and Winding Road dei Beatles. Troppe imprecisioni alla chitarra, Sfera dà un no anche a lei. Tocca quindi a Mariam Rouass, che ha cantato Sciccherie con Madame. Per lei è arrivato un sì.

Standing ovation per la quarta, Giordana Petralia, che ha cantato Middle Child di J.Cole. Un posto ai Live se l’è guadagnato anche lei con la sua immancabile arpa Daphne. Chiude il quintetto Sofia Tornambene con People Help the People di Birdy. Ed è lei a prendersi l’ultimo posto per i Live.


Sfera Ebbasta
Sfera Ebbasta

Si prosegue senza sosta con gli Under Uomini di Malika Ayane, che si sono esibiti al Delphi Theater con il producer tedesco Axel Reinemer e i Jazznova. Rompe il ghiaccio Lorenzo Rinaldi con Too Much to Ask di Niall Horan. Ed è subito un sì per Malika.

Il secondo è Daniel Acerboni, che interpreta Rescue Me degli OneRepublic. Niente Live per lui. Enrico Di Lauro è il terzo. Maturo e preciso, si prende i Live con When We Were Young di Adele. Tocca quindi al più atteso, Emanuele Crisanti, in arte Nuela, il fenomeno di Carote. Ha provato a riscrivere Sweet But Psycho di Ava Max, ma la scelta non viene approvata da Malika, che lo rimanda a casa.

L’ultimo Under è Davide Rossi, che ipnotizza la giudice con Virtual Insanity dei Jamiroquai. Esibizione straordinaria e Live aggiudicato.


Malika Ayane
Malika Ayane

Tocca quindi agli Over di Mara Maionchi, accompagnati dai Bamboo. Inizia Nicola Cavallaro con Leave a Light On di Tom Walker. L’esperienza paga, e l’artista catanese si prende il primo posto ai Live.

Molto bravo anche Gabriele Troisi, che strappa una standing ovation con Ti Ti Ti Ti di Rino Gaetano, ma Mara non crede di poter lavorare con lui. Arriva quindi Tomas Tai, che interpeta Faith di George Michael, ma non basta per conqusitare i Live.

Tocca quindi a Eugenio Campagna, che si aggiudica un posto nella squadra con Futura di Lucio Dalla. Chiude la cinquina Marco Saltari. Il suo timbro graffiato sulle note di Soul Train di Alborosie conquista Mara e lo porta ai Live.


Mara Maionchi
Fonte Foto: https://www.facebook.com/maramaionchi/

Ultimi ma non ultimi i gruppi di Samuel. Sul palco dell’SO36 iniziano i Kyber con Wherever It Takes degli Imagine Dragons. La loro performance non colpisce.

Si passa quindi ai Seawards, che scelgono Cry Me a River di Justin Timberlake. Interpretazione profonda, un posto nei Live è loro. Si continua con i Sierra, che onorano Eminem con una riscrittura di Mockingbird. Samuel è conquistato: ai Live ci saranno anche loro.

Niente da fare per i K_Mono e la loro rivisitazione di La descrizione di un attimo dei Tiromancino. L’ultimo posto nei Live se lo prendono i Booda, che hanno cantato Hey Mama di Nicki Minaj e David Guetta.


Samuel dei Subsonica
Samuel dei Subsonica

X Factor 2019: i finalisti

Riepiloghiamo le quattro squadre.

Le Under Donne di Sfera Ebbasta sono: Mariam Rouass, Giordana Petralia e Sofia Tornambene.

Gli Under Uomini di Malika Ayane sono: Lorenzo Rinaldi, Enrico Di Lauro e Davide Rossi.

Gli Over di Mara Maionchi sono: Nicola Cavallaro, Eugenio Campagna e Marco Saltari.

I Gruppi di Samuel sono: i Seaward, i Sierra e i Booda.

Questo il meglio degli Home Visit:



Fonte