Il Balletto di Roma si apre ai giovani

Il Balletto di Roma nel ‘Sogno’ di Davide Valrosso (foto Giuseppe DiStefano)

Il Balletto di Roma si apre ai giovani, lanciando insieme a Lazio Innova una ‘Challenge’ tra imprese digitali e innovative con l’obiettivo di aumentare il pubblico dei giovani under 35. Quattro sono le startup che hanno raccolto la sfida lanciata da Balletto di Roma, proponendo 5 progetti, ‘EggUp’, ‘Mr. Ideas’, ‘Nuts Adv’ con 2 progetti e UnderD.

Per Luciano Carratoni, direttore generale di Balletto di Roma, la ‘Challenge’ ”è una sfida verso il futuro. L’obiettivo di ogni operatore di danza – spiega -nasce dall’esigenza di portare il giovane pubblico nelle sale di spettacolo. Per questo Balletto di Roma si è rivolto a imprese giovani che rappresentano la tipologia di utenza che vorremmo conquistare”.

”In questi anni purtroppo – prosegue il direttore generale- proprio l’utenza under 35 è rimasta fuori da questo sistema di penetrazione, soprattutto in Italia”.

L’auspicio di Luciano Carratoni è quindi quello di raccogliere, grazie al sostegno di Lazio Innova e alla partecipazione delle startup, ”esperienze nuove per usufruire di tecnologie, ma anche di nuovi stimoli. Il messaggio della tecnologia, infatti, arriva subito ai giovani ed è lo strumento ideale per comunicare la danza”.

Soddisfatto anche Marco Guarna, che svolge il delicato compito di mentor della ‘Challenge’. ”Siamo stati rispettosi dello spazio artistico – commenta- ricercando la migliore innovazione sotto il profilo della comunicazione della danza. Le candidature con cui mi sono confrontato sono di altissimo livello e dunque sono convinto che grazie alla ‘Challenge’ di Lazio Innova, Balletto di Roma potrà aumentare la sua efficacia”.

Le proposte presentate dalle 4 startup partecipanti alla ‘Challenge’ riguardano la creazione di piattaforme digitali, campagne di marketing, condivisione dei contenuti sui social, con video virali e coinvolgenti, utilizzando anche realtà virtuale e aumentata, intelligenza artificiale, App, web tv. Al vincitore, scelto da una giuria composta da esperti di Lazio Innova e Balletto di Roma, un premio di 10mila euro da investire per la crescita e lo sviluppo della startup.

Fonte