ROMA –  Il Real Madrid ha preparato un investimento di 400 milioni per ingaggiare Neymar nella prossima estate. Secondo il quotidiano spagnolo ‘Marca’,  i blancos stanno progettando un colpo a effetto, con Florentino Perez disposto a spendere cifre importanti per aggiungere un altro ‘galactico’ alla sua collezione. Del resto, è dall’arrivo di James Rodriguez nell’estate 2014 che il Real non mette a segno un acquisto top e l’indiziato principale è l’ex blaugrana. I vari Kane, Hazard o Werner non sarebbero innesti all’altezza del brasiliano oggi in forza al Psg, il cui eventuale arrivo al Real sarebbe paragonabile a quello di Luis Figo dal Barcellona. Il suo ingaggio è considerato fondamentale, sia a livello agonistico sia economico, una priorità assoluta nella strategia della fase di mercato che scatterà il primo luglio, specie dopo gli ultimi insuccessi della squadra guidata da Zinedine Zidane che avrebbero convinto la dirigenza del club castigliano a puntare con decisione su un calciatore in grado di fare davvero la differenza. A Madrid sono consapevoli delle difficoltà legate all’acquisto del cartellino di Neymar, ma si intende “agire con rispetto totale e assoluto” contando di far leva sulla volontà del giocatore per convincere a trattare il presidente del Psg, Nasser Al Khelaifi, Del resto, già in occasione del gala Fifa a Londra per la consegna dei Best Awards, Neymar avrebbe fatto arrivare alla delegazione madrilena il suo interesse a vestire la camiseta blanca, al punto che il Real ha deciso anticipare i piani di un anno visto che un tentativo per il brasiliano era stato programmato per l’estate 2019.

ANCHE MANUTD PENSA A NEYMAR: OPERAZIONE DA 500 MLN – Non solo il Real però ha messo gli occhi sul fuoriclasse brasiliano. ‘Le 10 Sport’ rivela che c’è un altro club disposto a fare follie per assicurarsi Neymar: è il Manchester United, che a sua volta avrebbe cominciato a muoversi per mettere su un’operazione da 500 milioni di euro e portare all’Old Trafford il talento passato dal Barcellona al Paris Saint Germain.

HAZARD GELA LE MERENGUES: “RINNOVO COL CHELSEA” – Non c’è il Real Madrid nel futuro di Eden Hazard, la stella belga del Chelsea che in molti indicavano sulla strada del Bernabeu la prossima estate. A dissipare le voci ha provveduto il diretto interessato contattato dal ‘Mirror’. “Prima rinnoverà Thibaut (Courtois, il portiere, ndr), poi toccherà a me”, ha detto il n.10 dei Blues interpellato a margine della sfida Nba tra Boston e Philadelphia alla O2 Arena di Londra. Hazard, da tempo uno degli obiettivi dichiarati del Real, ha il contratto con il Chelsea fino al 2020.

MOURINHO: “SANCHEZ? NON PARLO GIOCATORI ALTRUI” – “Se qualcuno, parlando di un mio giocatore, dicesse che è interessato o meno, non sarei felicissimo. Sanchez è un giocatore dell’Arsenal per cui non penso sia corretto parlarne”. Josè Mourinho prova a dribblare le domande sul Nino Maravilla. In scadenza di contratto con l’Arsenal, l’attaccante cileno sembrava destinato al Manchester City, se non a gennaio comunque a fine stagione, ma nelle ultime ore i Red Devils starebbero provando a inserirsi. “A livello generale posso dire che né io né il Manchester United crediamo molto nel mercato di gennaio, che non si prende un giocatore tanto per fare qualcosa – ha aggiunto Mourinho – Ma crediamo che ci sono calciatori che, sei hai la chance di prenderli, che sia a gennaio, marzo o luglio, ci devi provare. Su Sanchez posso dire solo che è un giocatore fenomenale e che è dell’Arsenal”.

PIANO B IL RITORNO DI HERNANDEZ ALLO UNITED – Se non dovesse arrivare il cileno ex Udinese, tuttavia, a Old Trafford hanno già pronto un ‘piano b’, che prevede il ritorno di Javier Hernandez. A Sanchez i dirigenti dei ‘Red devils’ hanno proposto un contratto allettante dal punto di vista economico e della durata, mentre a Wenger è stato prospettato l’armeno Mkhitaryan come contropartita tecnica. Secondo Guardian e Daily Mail, il ‘Chicharito’ – attualmente in forza al West Ham United – è considerato l’alternativa ideale a Sanchez.

MANCITY NON ANDRÀ OLTRE I 22,5 MLN PER SANCHEZ – Non oltre 20 milioni di sterline, circa 22,5 milioni di euro, prendere o lasciare. Questa, secondo gli inglesi di ‘Sky Sports’, la posizione del Manchester City che non intende fare follie per portare già a gennaio Alexis Sanchez alla corte di Guardiola. L’Arsenal chiede quasi 40 milioni di euro per far partire il Nino Maravilla ma al City confidano nella volontà del giocatore di tornare agli ordini del tecnico catalano, che lo ha già allenato al Barcellona, e sono disposti ad aspettare fino a giugno, quando scadrà il suo contratto con i Gunners.

WALCOTT LASCERA’ ARSENAL, EVERTON IN POLE – Theo Walcott lascerà l’Arsenal nella finestra invernale di calciomercato. Il 28enne attaccante inglese piace a Everton e Southampton, con il primo in pole position. Tanto che questa mattina l’allenatore dei ‘Toffees’, Sam Allardyce, ha confermato il suo interesse per un trasferimento della punta dei Gunners, pur ammettendo che non è stato ancora fatto nulla.

SALAH: “REAL? SONO FELICE QUI AL LIVERPOOL” – “Ho sentito tante di quelle voci che non ci faccio più caso. Ma sono stato trattato molto bene qui, appartengo al Liverpool e sono felice ad Anfield”. Mohamed Salah, intervistato da ‘Soccer Laduma’, commenta così le recenti indiscrezioni di mercato che lo vorrebbero nel mirino del Real Madrid come risposta all’arrivo di Coutinho al Barcellona. Premiato come giocatore africano dell’anno, Salah non fa mistero delle sue ambizioni: “voglio essere uno dei più grandi giocatori di sempre del calcio egiziano, anzi, il migliore della storia”.

FATTA PER LISANDRO LOPEZ ALL’INTER, RAFINHA NEL MIRINO – Primo colpo in arrivo per l’Inter: Lisandro Lopez, 28enne centrale argentino, può ormai considerarsi nerazzurro. C’è ormai l’accordo su tutto e il difensore del Benfica è atteso a Milano fra domenica e lunedì per le visite mediche di rito e la firma sul contratto. Lopez arriverà in prestito dal club portoghese per 500mila euro con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro. Eccolo, dunque, il difensore che mancava a Luciano Spalletti per allungare una coperta cortissima. Ma non finisce qui. Anche se Suning ha indicato la linea dell’autofinanziamento totale, Walter Sabatini e Piero Ausilio provano ad accontentare il tecnico di Certaldo: Rafinha e Ramires dovrebbero essere i prossimi due colpi, ma il Barcellona non è convinto dell’offerta interista (prestito gratuito con diritto di riscatto a 18-20 milioni) per il figlio di Mazinho, mentre il nodo per Ramires è legato all’ingaggio. C’e’ comunque ottimismo. Poi, mentre si tenta di piazzare Joao Mario, negli ultimi giorni di mercato si valuterà anche l’ipotesi Gerard Deulofeu.

CANCELO VUOLE TORNARE A VALENCIA – Intanto, però, anche se è stato schierato titolare nelle ultime 4 partite, Joao Cancelo tornerebbe di corsa al Valencia. Al Mestalla, riporta ‘Superdeportes’, cercano ancora un esterno dopo aver riempito le caselle in attacco (Vietto) e centrocampo (Coquelin) e Marcelino avrebbe chiesto espressamente il portoghese, ceduto la scorsa estate all’Inter, nello scambio di prestiti con Kondogbia. E il giocatore, assieme al suo agente Jorge Mendes, starebbe cercando di convincere i nerazzurri a lasciarlo partire. Finora l’Inter ha risposto picche ma il Valencia aspetterà il ritorno di Cancelo fino all’ultimo giorno di gennaio.

NAPOLI FRENA SU DEULOFEU, PIACE ALVARO GARCIA – Interessato a Deulofeu c’è anche il Napoli, qualora non si arrivasse a Simone Verdi: lunedì sarà il giorno decisivo, Aurelio De Laurentiis punta sul jolly d’attacco per far contento Maurizio Sarri. A frenare l’arrivo in azzurro dell’esterno ex Milan ci sarebbe però anche la sua richiesta d’ingaggio: l’acquisto costerebbe attorno ai 20 milioni di euro, cifra sulla quale ci sarebbe già un’intesa di massima fra le due società, compresa la modalità di pagamento (due tranche). Ma Deulofeu guadagna 2,5 milioni di euro netti a stagione, ingaggio che potrebbe creare qualche tensione all’interno della rosa partenopea e al quale lo spagnolo non intende rinunciare. Da qui la decisione del Napoli (il difensore Nikola Maksimovic è nel mirino del Sassuolo) di prendere tempo, sperando di trovare la soluzione economica giusta. Sempre dalla Spagna arriva la notizia che Cristiano Giuntoli segue Alvaro Garcia del Cadice.

LA JUVE PRENOTA PRAET E SEGUE BARELLA – Lunedì potrebbe essere anche il giorno della risposta definitiva di Stefan de Vrij sul rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno: la Lazio è tornata a sperarci, magari inserendo una clausola attorno ai 20-25 milioni nell’accordo fino al 2020. Su de Vrij ci sono da tempo l’Inter, diversi club di Premier League e il Barcellona, che oggi ha presentato Yerry Mina, sostituto di Javier Mascherano prossimo ad andare in Cina. La Juventus non ha particolari interessi alla sessione invernale e guarda già alla prossima estate: sembra fatta per Emre Can, che arriverebbe a parametro zero dal Liverpool, nei giorni scorsi Beppe Marotta ha incontrato i vertici della Sampdoria e, nell’occasione, ha ‘prenotato’ Dennis Praet, centrocampista belga di sicuro avvenire. Al contempo, il ds Fabio Paratici avrebbe incrociato il Cagliari per discutere del futuro di Nicolò Barella, protagonista di una grande stagione nonostante la giovanissima età. Nel mirino anche Lorenzo Pellegrini della Roma.

ROMA VICINA A DARMIAN, BRUNO PERES TRA BENFICA E GALATASARAY – A proposito dei giallorossi, la pista che porta a Matteo Darmian è sempre più calda, soprattutto ora che il ruolo di esterno sarà lasciato scoperto da Bruno Peres. Prima di dare per scontata la partenza del brasiliano però c’è da risolvere la questione destinazione: il Galatasaray è in vantaggio sul Benfica, ma il giocatore è più orientato per proseguire la stagione in Portogallo. L’altro obiettivo sensibile è Barella, su cui però come detto c’è anche la Juve, mentre il nome nuovo, in caso di partenza di Strootman, è quello di Torreira. Per il ds Monchi, rientrato dal summit a Londra con il presidente Pallotta, non sarà impresa semplicissima trattenere Alisson. Prima l’interesse del Liverpool, ora quello del Paris Saint Germain, che sta prendendo informazioni sul portiere brasiliano e sarebbe pronto a versare nelle casse giallorosse 45 milioni di euro. Ogni discorso però dovrà essere rinviato alla sessione estiva.

GENOA CHIEDE LOCATELLI IN PRESTITO, CROTONE CERCA CENTROCAMPISTA ED ESTERNO – Manuel Locatelli potrebbe finire al Genoa, in prestito secco fino a giugno: manca ancora l’ok del Milan. “Ci servono un centrocampista e un esterno, cercheremo di prenderli prima di andare a Verona – dice il presidente del Crotone, Gianni Vrenna – E’ inutile fare nomi, è controproducente per la concorrenza, altrimenti si fanno lievitare i prezzi dei calciatori. Penso che entro l’inizio della prossima settimana potremo portare a casa questi due nuovi rinforzi”. Si ipotizza il ritorno di Lorenzo Crisetig, piacciono anche Federico Ricci e Ahmed Benali.

PRESIDENTE SIVIGLIA: “NZONZI RESTA CON NOI” – Il presidente del Siviglia, José Castro, ha dichiarato che il centrocampista francese Steven Nzonzi, “è un modello di giocatore”, aggiungendo che il Siviglia vuole fargli firmare un contratto per “altri tre anni”. Infine, il presidente del club andaluso ha ammesso che “nessuna offerta gli è arrivata per il giocatore”, e che “in ogni caso, resta con noi almeno fino al prossimo mercato estivo”. Nzonzi, francese di origini congolesi, ha accusato negli ultimi tempi un netto calo di rendimento, ma il suo profilo interessa ad alcune squadre di Premier, dopo essere stato inseguito dalla Juve nell’estate dell’anno scorso.

CARRASCO LASCIA ORLANDO E FIRMA CON LOS ANGELES GALAXY – I Los Angeles Galaxy hanno ufficializzato la firma del centrocampista Servando Carrasco. Sposato con la calciatrice dell’Orlando Pride e della Nazionale di calcio femminile americana Alex Morgan, il 29enne centrocampista statunitense ha vestito nelle ultime due stagioni la maglia di Orlando City. Restando nel massimo campionato Usa, il Columbus ha ingaggiato il difensore Gaston Sauro (27) e il portiere Logan Ketterer (24) per la stagione 2018, mentre il Chicago Fire ha prolungato per altri due anni il contratto del difensore Dax McCarty.

SERIE B: SCAGLIA DAL PARMA IN PRESTITO AL FOGGIA – Il Parma ha ufficializzato “la cessione a titolo temporaneo, fino al 30.06.2018, del calciatore Luigi Alberto Scaglia al Foggia”.

Fonte