Cocomerate, gavettoni e falò in spiaggia per chi è al mare, gita fuori porta per chi è rimasto in città. La festa di Ferragosto, giorno di divertimento e svago, è una festa che ha origini antichissime. Come si legge sulla Treccani con questo nome, derivato da quello delle antiche feriae augustales, che cadevano nelle Kalendae Augusti, s’indica il primo giorno del mese di agosto. In qualche luogo, ancora nei prima decenni del Novecento, continuava a essere festeggiato come nell’antichità. “Gli operai lasciavano il lavoro in tale giorno e si recavano in comitiva dal padrone, per fargli gli auguri, ricevendo in ricambio o un desinare o delle mance. Gli operai più attaccati alla tradizione sono i muratori, i quali, in alcuni luoghi, continuano a festeggiare il primo giorno di agosto”, si legge.

Fonte