A vent’anni dall’approvazione della legge sul collocamento mirato (68/1999), l’inclusione lavorativa e sociale delle persone con disabilità, pur avendo fatto passi importanti in avanti, resta ancora un traguardo lontano da raggiungere. E’ quanto emerge dal Rapporto ‘L’inclusione lavorativa delle persone con disabilità in Italia’, condotto dalla Fondazione studi dei consulenti del lavoro sui dati resi per la prima volta disponibili dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, relativi alle dichiarazioni Pid (Prospetto informativo disabili) che le aziende con più di 14 dipendenti sono tenute ad inviare ai fini del rispetto dell’obbligo normativo.

Fonte