“Mentre anche Francia e Spagna scarcerano migliaia di detenuti per prevenire l’epidemia nelle carceri, e il ministro Bonafede orgogliosamente ne rivendica 50, rassicurando così la Lega di Matteo Salvini, apprendiamo oggi da un comunicato ufficiale del Garante dei detenuti che i famosi reparti di isolamento sanitario attrezzati nelle nostre carceri in questi giorni “in taluni casi non corrispondono al significato specifico della parola isolamento”. A chiarimento della oscura affermazione, fa l’esempio di un reparto, non sappiamo quale, “costituito da 5 stanze di cui 4 a tre letti e una a due letti ed ospita 14 persone”. E’ quanto afferma in una nota il Presidente dell’Unione camere penali, Gian Domenico Caiazza.

Fonte