“Nella mia vita ne ho viste davvero di tutti i colori. Potrei dire che non mi sorprendo più di nulla: conosco il conflitto Mondiale, ho vissuto sulla mia pella la tragedia dell’Esodo, le Foibe, la privazione assoluta della libertà. Ho attraversato, insomma, parecchie tragedie, non sul ring ma nella vita. Eppure mai e poi mai avrei pensato di assistere, un giorno, alla sospensione dei Giochi Olimpici. Se pensiamo che…neanche le guerre avevano mai fermato la geniale idea di De Coubertin”. Sono le parole dell’ex pugile Nino Benvenuti, campione olimpico nel 1960, all’Adnkronos, sulla decisione del Cio di spostare i Giochi di Tokyo al 2021.

Fonte