ROMA – La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per gli indagati dell’inchiesta Consip, tra i quali figurano anche l’ex ministro Pd Luca Lotti, l’ex numero uno dei carabinieri Tullio Del Sette e l’ex comandante dell’Arma toscana, Emanuele Saltalamacchia, tutti accusati di aver avuto un ruolo nell’informare gli indagati dell’esistenza di un’indagine su di loro.
Oltre a loro, tra gli indagati per i quali il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Mario Palazzi hanno chiesto il processo, anche l’ex capitano del Noe Giampaolo Scafarto, l’ex consulente di Palazzo Chigi Filippo Vannoni e l’ex numero due del Noe, Alessandro Sessa.
 


Fonte