La tecnica e l’organizzazione di gioco del Barcellona hanno la meglio sulla Juventus Women, battuta 0-2 nell’andata dei sedicesimi di finale di Champions  League. Le ragazze di Rita Guarino non sono riuscite a ribaltare i pronostici della vigilia nonostante l’entusiasmo degli oltre 5.600 spettatori del Moccagatta di Alessandria.

Una rete per tempo per le blaugrana, passate in vantaggio al 39′ del primo tempo grazie a un gol di Putellas, brava a realizzare in mischia l’1-0 nonostante il disperato tentativo di Gama sulla linea di porta.

Nella ripresa le spagnole hanno preso possesso del gioco, con la Juventus pronta a ripartire in contropiede: proprio da una manovra avvolgente è nato il raddoppio blaugrana, realizzato da Torrejon con un preciso colpo di testa. La Juve non si è arresa fino al fischio finale, favorita dall’espulsione di Maria Leon per un fallo su Aluko lanciata a rete. Nel finale è arrivato anche il terzo  gol spagnolo con Oshoala, annullato però per fuorigioco: una punizione che sarebbe stata troppo severa per le ragazze di Rita Guarino, uscite a testa alta contro una delle corazzate europee.

Fonte