L’ex moglie doveva morire. E per ucciderla aveva persino assoldato dei killer. Con l’accusa di atti persecutori la Polizia ha arrestato a Patti, in provincia di Messina, un uomo di 50 anni che da tempo perseguitava l’ex consorte. Gli agenti hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Patti su richiesta della locale Procura. Già nel 2017 il marito violento era stato raggiunto dal divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Minacce, violenze e vessazioni sono iniziate nel 2016 e sono proseguite anche quando si è interrotta la convivenza con la donna. Nel 2018 la donna vittima di stalking è stata contattata da una terza persona che l’ha messa al corrente delle intenzioni dell’ex marito nei suoi confronti.

Fonte