Amedeo Minghi canta Vattene amore a Palazzo Madama, in Senato, nel contesto della Festa del Volontariato.

Amedeo Minghi ha cantato uno dei suoi cavalli di battaglia, Vattene amore, in quel di Palazzo Madama, davanti al Senato della Repubblica a Roma. L’esibizione è avvenuta lunedì 2 dicembre, nell’ambito della prima Festa del Volontariato, condotta da Lorella Cuccarini.

Un live a sorpresa che è stato rilanciato sui social tra commenti di assoluta ironia e qualche complimento qua e là.

Amedeo Minghi in Senato canta Vattene amore

Il cantautore e compositore romano, uno degli artisti più eleganti del nostro cantautorato, si è presentato a Palazzo Madama nel corso della prima Festa del Volontariato, e ha cantato Vattene amore dinanzi al presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, apparsa ai più come ‘rapita’ dall’esibizione.

Tanti i commenti ironici dei follower sui social, tra cui alcuni di questo tenore: “La cosa più trash della settimana“, “Ormai è più istituzionale il salotto di Barbara D’Urso“. Di seguito un tweet con il video:

Amedeo Minghi: da Vattene amore a e… John

Il cantautore romano scrisse Vattene amore, la celebre ‘trottolino amoroso’, con Pasquale Panella, e lo presentò a Sanremo nel 1990 in duetto con la giovane Mietta. Il risultato fu un terzo posto dietro ai Pooh con Uomini soli e a Toto Cutugno con Gli amori. In un festival dove spiccarono, tra l’altro, Anna Oxa con Donna con te e Mia Martini con La nevicata del ’56.

Cosa fa oggi Amedeo Minghi? A marzo ha pubblicato un nuovo singolo inedito, e… John, una composizione dedicata alla storia d’amore più famosa della storia del rock, quella tra l’ex Beatle John Lennon e l’artista giapponese Yoko Ono.


Amedeo Minghi
Amedeo Minghi




Fonte