Altri 2 avvelenamenti da tallio, giallo in Brianza

Il ‘giallo’ dell’avvelenamento da tallio a Nova Milanese si complica. Altre due persone, infatti, sono state ricoverate all’ospedale di Desio.

Da ieri è seguito nel Reparto di Medicina P.A., 83 anni, “per problemi respiratori e sintomi riconducibili a sospetta intossicazione da tallio”, fanno sapere i sanitari del presidio, che oggi hanno ricoverato la moglie, P.M., di 81 anni. “Entrambi – spiega l’Asst di Monza – presentano sintomi riferibili a intossicazione da tallio e hanno iniziato la terapia. Le loro condizioni cliniche sono stabili”.


La coppia “è imparentata con una delle altre persone colpite da intossicazione”. Il tallio nella zona ha già fatto tre vittime – il capo famiglia Giovanni Battista Del Zotto di 94 anni, la moglie Maria Gioia Pittana di 87, la figlia Patrizia di 62 – mentre altre tre persone sono finite in ospedale.

L’azienda socio-sanitaria territoriale brianzola comunica che, per proseguire il percorso di recupero, due dei ricoverati nei prossimi giorni saranno trasferiti presso gli Istituti clinici scientifici Maugeri di Pavia: si tratta di Laura Del Zotto, l’altra figlia della coppia uccisa dal tallio, e la badante Serafina Pogliani. Negli stessi giorni verrà dimesso Enrico Ronchi, che farà ritorno a casa.

Fonte