Alessandro D'Amico e Claudio Sona

Cosa hanno in comune Alessandro D’Amico e Claudio Sona se non aver partecipato entrambi (anche se in ruoli diversi) alla trasmissione di Maria De Filippi?
A svelarlo è stato proprio il campano fra le pagine di Gay.it, raccontando un aneddoto rimasto fin’oggi segreto.

“Tre anni fa mandai una mail mentre ero a Londra dove mi proponevo come primo tronista gay. Due anni dopo venni chiamato dalla redazione per dirmi che avevano accolto la mia idea e che volevano incontrarmi. In quel preciso momento ero felicemente fidanzato e, mio malgrado, declinai il loro invito. Riprovarono a contattarmi intorno ad aprile, a pochi mesi dalla scelta di Claudio Sona, per un provino come tronista e, visto che ero tornato single, accettai senza alcun problema”

Alessandro, infatti, nell’aprile dello scorso anno tornò a Roma per sostenere il provino da tronista ma, come la storia c’ha insegnato, alla fine non è stato scelto.

“Alla fin fine, dopo l’ultimo colloquio con Maria, mi arrivò una mail dove dicevano che non sarei stato io il tronista di questa edizione. Visto l’esito finale rifiutai qualsiasi altra proposta fino a quando non vidi Alex in TV”.

Maria De Filippi ha conosciuto e “provinato” Claudio Sona e Alessandro D’Amico ed ha offerto il trono al primo.

Considerando come si è evoluto il primo trono una volta terminata la trasmissione, credo che Maria si sia mangiata gomiti, braccia e ginocchia per aver preferito Sona a D’Amico.





Fonte